fbpx
News

Bentornato #tu6scuola! CIAI e il post emergenza Covid19

News pubblicata
Categoria: #tu6scuola

Nuove azioni per nuovi bisogni

#tu6scuola è pronto a riprogrammare le attività negli istituti  secondari di primo grado a Milano, Rovellasca (CO),  Ancona, Città di Castello, (PG) Bari e Palermo, seppure nel contesto di forte incertezza in cui tutta la scuola italiana sta ricominciando le lezioni in presenza o secondo modalità miste.
CIAI  nel corso della quarantena, insieme alla rete di partner, ha adeguato le attività di progetto e mantenuto la gran parte delle attività previste insieme ai 2000 studenti e alle loro famiglie.
Oggi rafforza il suo impegno per la ripartenza con nuove azioni di progetto rivolte a tutte le sei comunità scolastiche.
Tali azioni sono ancora una volta sostenute da Con i Bambinisi inseriscono nell’intervento triennale per contrastare la povertà educativa e la dispersione scolastica.

Costruire e programmare il post emergenza

foto Pixabay

Le nuove azioni di #tu6scuola, ideate per rispondere ai nuovi bisogni emersi a seguito della pandemia, riguardano due macro aree di interventoformazione tecnologia.

L’aspetto scientifico del progetto è affidato a un Gruppo di indirizzo, composto da coordinatori territoriali e partner esperti con competenze pedagogiche e dell’e-learning che elaboreranno un manuale ad hoc, a uso di tutte le scuole.

L’intervento quindi da un lato sosterrà i ragazzi sul piano tecnico, didattico e psicologico, dall’altro sarà a fianco degli insegnanti, che hanno bisogno di conoscere e applicare nuove metodologie di lavoro.

A seconda delle regioni, #tu6scuola sarà presente nei sei territori con azioni integrative, a scuola e in famiglia.

A scuola:

  • attività di formazione per i docenti sulla nuova metodologia e didattica del post emergenza. Cosa recuperare della DaD appena sperimentata; come gestire la formazione blended (in parte in presenza e in parte a distanza); come lavorare per una didattica inclusiva;
  • connettività per le scuole  (adeguamento degli ambienti digitali)
  • supporto psicologico individuale e di gruppo, legato ai segni lasciati dall’esperienza della pandemia e del forzato isolamento, per educatori e docenti

In famiglia:

  • distribuzione di dispositivi digitali (pc/tablet) per famiglie in difficoltà
  • connettività per le famiglie con fragilità socioeconomiche
  • assistenza tecnica con supporto tecnico pedagogico nei nuovi ambienti digitali (modificati secondo le indicazioni ministeriali) e accompagnamento per l’utilizzo dei dispositivi per studenti e famiglie.
  • supporto psicologico individuale e di gruppo, legato ai segni lasciati dall’esperienza della pandemia e del forzato isolamento, per studenti, famiglie.

Come cambiano i Saltaclasse

Anche i laboratori Saltaclasse condotti da Cinemovel, che prevedevano attività interclasse utilizzando il linguaggio del cinema, saranno trasformati in un percorso blended a distanza e quando possibile in presenza. La nuova attività intende stimolare l’espressività degli studenti sul tema del tempo, compagno e protagonista dei mesi di quarantena.
Il prodotto finale sarà un documentario interattivo che racconterà il nuovo tempo di ragazze e ragazzi nel corso di questo anno scolastico così particolare .
“Le nuove attività di #tu6scuola rappresentano la volontà di accompagnare la scuola in un momento così delicato e incerto della ripresa – ha detto Paola Cristoferi, responsabile del progetto #tu6scuola – L’emergenza Covid-19 ha messo a nudo le fragilità dell’intero sistema scolastico, impreparato a garantire a tutti gli studenti, in tutte le regioni, l’accesso all’educazione. In questi mesi infatti abbiamo toccato con mano cosa significhi povertà educativa: un ragazzino che vive in una famiglia sprovvista di smartphone o pc oppure in una famiglia numerosa, dove entrambi i genitori devono lavorare in smartworking, senz’altro ha avuto più difficoltà a sentirsi incluso nel processo educativo. Differenze che, nella nuova fase progettuale, andremo a colmare”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp