fbpx
Area d'azione: Povertà Educativa
Progetto in corso
Italia
Lombardia, Puglia, Sicilia
Effettua una libera donazione per sostenere questo progetto.

img

Con la fine della scuola CIAI all’interno del proprio “Presidio Educativo” di Palermo, ed a Milano e Bari nelle scuole interessate dal progetto #tu6scuola, organizza per il secondo anno, campus estivi gratuiti, destinati a bambini e bambine vulnerabili, selezionati insieme alle scuole del territorio. Un tempo di ricreazione educativa per “recuperare” e affrontare nuove e vecchie fragilità.

Bambini e adolescenti sono le vittime più colpite dall’emergenza Covid 19. Per loro si sono interrotte le esperienze, le abitudini di socialità e di comunità, tanti hanno seguito con fatica la didattica a distanza e chi tra loro vive in famiglie già fragili ha sofferto l’accentuarsi di queste fragilità economiche e psicologiche.

Sarà solo nel prossimo futuro che capiremo quali e quanti saranno i reali danni psicologici e le lacune educative lasciate in eredità.

I campus

Tre centri estivi dove i bambini e le bambine possono divertirsi e giocare in spazi accoglienti e sicuri. Una grande varietà di attività esperienziali e laboratoriali che stimolano lo sviluppo delle competenze. Ogni giorno proposte e laboratori condotti da esperti: pittura, teatro, danza, scultura, arti circensi, uscite sul territorio.

Un’offerta di qualità rispetto ai tanti centri estivi condotti da volontari o da animatori alle prime armi mentre i bambini più fragili hanno bisogno di integrare alle attività ludiche, sportive e ricreative, momenti educativi. Sono bambini che hanno bisogno di essere seguiti, ascoltati e orientati con molta competenza.

Dove

In ognuna delle città coinvolte si lavora in quartieri depressi e complicati della città, dove vive un’alta percentuale di famiglie fragili, molte straniere, composte da genitori disoccupati e bambini lasciati soli ad affrontare il proprio percorso di vita.

Sono contesti con un significativo rischio di dispersione scolastica che offrono poche opportunità di stimoli durante la crescita. Partecipare ad iniziative educative e ricreative, essere beneficiari di un sostegno per esprimere le proprie potenzialità, iniziare a prendersi cura del proprio benessere, consente di intravedere un nuovo futuro.

Per chi

Bambini e bambine 7-13 anni. A Palermo sono coinvolti i bambini della scuola primaria, a Milano e Bari quelli dell’ultimo anno della primaria e tutta la secondaria. La partecipazione è gratuita e dedicata a bambini segnalati dalle scuole.

Come

Secondo le indicazioni ministeriali, saranno creati piccoli gruppi ognuno dei quali sarà affiancato da un team di educatori e animatori.

Quando

Giugno e luglio 2021.